stampa
Dimensione testo
PROVA D'ORGOGLIO AL BARBERA

Palermo, l'ultimo bacio alla serie A
Battuto l'Empoli a sorpresa
Toscani retrocessi, salvo il Crotone

di

PALERMO. Il Palermo fa il suo dovere, batte l’Empoli e lo spedisce in serie B. Un risultato incredibile quello maturato al Barbera, per la formazione toscana doveva essere una pura formalità battere una squadra già retrocessa, e invece è successo tutto il contrario, il Palermo ha fatto la partita regalando al Crotone una clamorosa salvezza. 2-1 il punteggio finale, una gara brutta quella del Barbera, il Palermo ha mantenuto le distanze ma a deludere ovviamente è stato l’Empoli, mai entrato in partita.

Toscani sotto tono e senza mordente, a molti calciatori tremavano le gambe per una partita così importante. Ne ha approfittato il Palermo che quindi fa un grande favore al Crotone che grazie al 3-1 sulla Lazio mantiene la categoria. La società calabrese ha meritato questa salvezza, anche perché al contrario del Palermo ha fatto un mercato invernale dignitoso, prendendo giocatori che si sono poi rivelati fondamentali, questo significa voler restare in A, cosa che invece non ha fatto il club rosanero.

La cronaca: Bortoluzzi si affida a Diamanti con Nestorovski in avanti, nell’Empoli Martusciello punta su Thiam e Maccarone. Barbera praticamente deserto. Toscani pericolosi subito con Thiam che a tu per tu con Fulignati mette fuori. C’è equilibrio, il Palermo non è in vacanza e prova a giocarsela. Empoli che deve invece trovare il gol per la sicurezza visto che il Crotone vince allo Scida contro la Lazio. Al 26’ bel sinistro di Krunic, gran parata di Fulignati che devia in angolo. Empoli molle, il Palermo cerca le ripartenze , al Barbera non è una bella gara. Pasqual impegna ancora Fulignati su punizione, ancora grande intervento del portiere rosanero.

Ripresa, nessun cambio per i due tecnici. Partita che continua sul canovaccio del primo tempo. Al 56’ gran palla per Maccarone che invece di tirare preferisce un passaggio in mezzo per nessuno. Nel Palermo entra Bruno Henrique al posto di Ruggiero. Empoli che non riesce a rendersi pericoloso, rosanero che amministrano palla senza rischiare nulla e intanto i minuti passano. Krunic in diagonale sfiora il gol, palla a lato. Al 76’ i rosa vanno in vantaggio, gran cross di Rispoli e Nestorovski di testa la piazza all’angolo, 1-0. Nestorovski ha anche la palla del raddoppio ma tira addosso a Pelagotti. Il 2-0 lo segna Bruno Henrique con un pallonetto dalla distanza dopo un errore difensivo dei toscani. L’Empoli accorcia con Krunic che su sponda di Thiam appoggia in rete da due passi. Finisce 2-1, fischi per i rosanero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X