CALCIO

Vitiello: "Col Cagliari brutta batosta
Ma non parliamo di resa"

di

PALERMO. Il Palermo viaggia a ritmi spediti verso la serie B. I tifosi hanno perso le speranze anche perché la squadra oltre ad essere mediocre non dà segnali di ripresa. Il destino appare già scritto anche se i singoli interpreti provano ancora a tenere accesa la speranza.

Ci prova Roberto Vitiello in sala stampa: “La sconfitta contro il Cagliari è evidente che è stata una bella batosta. Era uno degli ultimi bonus che avevamo per approfittare e avvicinarci all’Empoli. Non parliamo di resa perché mancano due mesi. Finché ci sarà la possibilità, la squadra continuerà a lottare, seppur con i suoi limiti”.

Vitiello cerca anche di rasserenare l’ambiente: “Adesso è normale che il tifoso sia deluso, è normale che ci sia rabbia nei nostri confronti. La maglia la indossiamo noi e la faccia ce la mettiamo noi. A fine partita eravamo delusi, siamo i primi ad essere delusi. Vi garantisco che dopo sconfitte come quella col Cagliari è difficile tornare a casa. Sono delusioni che ci portiamo in famiglia. La gente, questo, non può saperlo, perché ci vede solo in campo e non fuori”.
Il Palermo oggi riprenderà la preparazione in vista del match di domenica sera a San Siro contro il Milan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X