stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio È caccia ai rinforzi, per il Palermo si annuncia un gennaio caldo
IL WEB NEL PALLONE

È caccia ai rinforzi, per il Palermo si annuncia un gennaio caldo

di

PALERMO. Il conto alla rovescia è già scattato. Sono tanti i tifosi che non vedono l'ora di vedere scorrere i titoli di coda di questo 2016 del Palermo.

A dire il vero, per come stanno messe le cose, non è neanche scontato che il 2017 sarà migliore, anzi. Però, c'è gennaio che per i calciofili è soprattutto il mese del mercato di riparazione e che da molti è visto come ultima spiaggia per salvare un Palermo in crisi di risultati.

Difficile aspettarsi una rivoluzione, ma si spera che il presidente Zamparini possa quantomeno ritoccare la squadra che quest'anno è chiamata al miracolo. Il calciomercato invernale per provare a risollevare le sorti del Palermo, dunque.

E, allora, questa settimana l'iniziativa del Giornale di Sicilia, «Il web nel pallone» vuole chiedere ai tifosi del Palermo attraverso i canali multimediali del quotidiano, il sito internet www.gds.it e la pagina ufficiale Facebook del giornale, quali sono le «emergenze» di mercato alle quali deve necessariamente rispondere la società rosanero.

E perché no, magari dare anche alcuni consigli su qualche nome. Per come stanno andando le cose, probabilmente, la prima risposta che verrà istintiva ai tifosi rosanero sarà quella di ritoccare tutti i reparti della rosa. Ma, come è avvenuto in occasione della prima puntata di questa iniziativa, anche questa volta ai tifosi vengono chiesti commenti e analisi che pos sano anche essere costruttivi.

La carne al fuoco di certo non manca. A cominciare dalle ultime parole di Zamparini rilasciate proprio al Giornale di Sicilia nei giorni scorsi, in cui ha annunciato l'acquisto di due pedine fondamentali per il centrocampo da affiancare a Bruno Henrique e ha chiarito che la possibilità di cessione di Nestorovski al momento è solo una battuta.

Il presidente, inoltre, ha anche spiegato che le prossime settimane, che culmineranno col mercato di riparazione di gennaio, saranno un banco di prova per il direttore sportivo Daniele Faggiano. C'è, poi, la questione infortuni che può sempre giocare un ruolo importante nelle scelte di mercato. Da inizio stagione, infatti, l' infermeria rosanero è sempre stata piena con giocatori che ancora non riescono a uscirne come Trajkovski e altri perseguitati dalla sfortuna e da numerosi contrattempi fisici come Rajkovic, giusto per fare due nomi.

A queste dinamiche va anche aggiunto il gruppo di possibili scontenti. Non è un mistero che certi giocatori possano rientrare nella lista delle partenze già da inizio 2017 e in cima a questo elenco potrebbe esserci ad esempio Hiljemark di cui si parla appunto nel pezzo sopra. In questo frangente il Palermo, dunque, dovrà essere molto bravo a capire chi davvero crede ancora nel miracolo e chi magari ha già gettato la spugna.

Una cosa è certa, da qui all'inizio del mercato manca ancora un mese e mezzo e soprattutto ci sono sei partite, nelle quali il Palermo dovrà certamente cambiare marcia, specie in casa, ad esempio contro il Chievo e nello scontro diretto contro il Pescara, ultima gara prima della sosta. Anche perché un Palermo ancora in piena corsa per la salvezza può essere più appetibile come destinazione per un giocatore rispetto a un Palermo quasi fuori dai giochi già a Natale. Questo compito spetterà ai giocatori. Ai tifosi, invece, è già permesso sognare qualche nome di mercato dalla provvidenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X