stampa
Dimensione testo
SERIE A

De Zerbi: "Contro l'Atalanta per noi è come una finale". E non rivela il modulo che adotterà

di

PALERMO. Roberto De Zerbi chiede ai suoi una prova di coraggio, una prova di grinta e sudore. Il Palermo che sfiderà l’Atalanta deve affrontare il match come se fosse una finale. Non usa quindi mezzi termini il tecnico, che però non rivela i dettagli del modulo che adotterà. I rosa si giocano tanto, un altro step per la salvezza.

Così alla vigilia della gara De Zerbi: “Dobbiamo prenderla come una finale – dice l’allenatore rosanero - una sfida difficile, perché viene dopo tre giorni dall’ultima partita e perché dopo tre giorni ne avremo un’altra”.

De Zerbi torna sul match pareggiato con il Crotone: “Abbiamo fatto bene anche nel primo tempo, ma nella ripresa abbiamo giocato meglio la palla. Peccato, perché abbiamo fatto un punto e potevano essere tre. Possiamo ancora migliorare”.

De Zerbi sa bene che la gara di Bergamo nasconde tante insidie, l’Atalanta in casa è un osso duro: “Hanno vinto meritatamente contro il Torino e in casa loro troveremo condizioni totalmente diverse rispetto alla nostra ultima trasferta. Dobbiamo prendere questa partita come una finale, in un ambiente totalmente diverso”.

Il Palermo, in ritiro a Coccaglio, è stato “salutato” dal presidente Zamparini: “Ci ha fatto piacere che sia venuto a trovarci, abbiamo parlato della partita e della situazione di alcuni infortunati. Dobbiamo crederci, alla fine abbiamo anche giocatori di qualità e possiamo far bene”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X