stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, Di Marzio: "Non potevo dire di no a Zamparini"
SERIE A

Palermo, Di Marzio: "Non potevo dire di no a Zamparini"

di

PALERMO. Gianni Di Marzio, neo consulente di Maurizio Zamparini, crede fermamente alla salvezza del Palermo. Per Di Marzio la salvezza passa dal Barbera, i rosanero possono costruire la permanenza in serie A direttamente in casa: “Il Palermo ha il suo destino nelle proprie mani e deve fare il proprio gioco alla Favorita – dice Di Marzio al TGR Sicilia - iniziando dalla sfida con la Lazio, così come contro l’Atalanta, la Sampdoria e il Verona”. Per Di Marzio era impossibile dire no a Maurizio Zamparini: “Aiuterò Zamparini per dare una valutazione tecnica sui giocatori, onestamente non potevo dire di no. Adesso il pubblico deve stringersi attorno alla squadra in un momento difficile. La Serie A è un patrimonio per Palermo e per tutta la Sicilia”. Domenica arriva la Lazio e il Palermo sarà orfano di Vazquez: “Senza Vazquez bisognerà compattarsi ancor di più. Se finora si è dato cento, adesso si deve dare mille”.

Intanto la Questura di Palermo ha diramato un comunicato in merito al match di domenica: “Per disimpegnare in modo snello e puntuale le accurate operazioni di controllo del folto pubblico previsto, sia in fase di pre-filtraggio che di ingresso allo stadio – si legge nel comunicato - l’apertura dei cancelli avverrà alle ore 18:30; gli spettatori avranno cura di portare con sé gli effetti personali, strettamente indispensabili, aventi caratteristiche tali da non “celare insidie”.

Gli spettatori, pertanto, ai varchi di pre-filtraggio, dovranno esibire, in modo evidente, il tagliando d’ingresso allo stadio e il documento di identità, tra i quali dovrà esserci una stretta corrispondenza.

In fase di accesso all’impianto sportivo, inoltre, gli stessi saranno sottoposti a controlli da parte degli addetti alla sicurezza e delle Forze dell’Ordine, anche con l’ausilio di metal detector.

E’ di tutta evidenza che il raggiungimento dell’impianto sportivo, in tempi adeguati, consentirà di garantire le necessarie misure di sicurezza e, nel contempo, l’ingresso all’interno dello stadio in tempo utile per assistere all’incontro di calcio.

In questo contesto, stringenti saranno i controlli e correlate le misure in caso di rinvenimento (denuncia all’Autorità Giudiziaria e DASPO) di fumogeni e petardi.

Infine, in ordine, alla viabilità, il traffico veicolare, per consentire l’apertura in tempi adeguati dell’impianto sportivo, verrà chiuso, riguardo al primo anello corrispondente, a largo raggio, alle zone di pre-filtraggio, alle ore 18:00. Il secondo anello sarà, invece, chiuso alle ore 19”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X