stampa
Dimensione testo
ULTIMA GIORNATA

Vazquez-Belotti, la coppia del futuro piega la Roma: il Palermo chiude 11°

di
In mezzo il pareggio dei giallorossi con Totti
campionato, classifica, SERIE A, Palermo, Calcio
Robin Quaison e Franco Vazquez

PALERMO. Il Gallo Belotti canta all'ultimo respiro e regala ai rosa una vittoria di prestigio all'Olimpico contro la Roma vice campione d'Italia nell'ultima gara di campionato. Una vittoria meritata che fa chiudere la banda Iachini all'undicesimo posto. E, perché no, un successo di buon auspicio se si considera che è stato firmato da quella che nei piani della società, salvo stravolgimenti di mercato, sarà la coppia della prossima stagione. I gol di Vazquez e Belotti, intervallati dal pari di Totti, danno l'ultimo sorriso di una stagione in cui il Palermo è riuscito a centrare gli obiettivi prefissati. Sicuramente andando per molti versi anche oltre alle aspettative.

Nel primo quarto d'ora la partita è bloccata anche se il Palermo fa vedere le trame di gioco più pulite ed efficaci. Iachini, infatti, schiera quasi tutta la formazione che è scesa in campo nelle ultime giornate, mentre su sponda giallorossa Garcia applica un ampio turnover, lasciando spazio a chi quest'anno si è visto poco e niente. E tra questi c'è anche il grande ex Balzaretti. Per assistere alla prima vera palla gol, bisogna aspettare il 20', quando in area della Roma su calcio d'angolo di Lazaar sbuca Maresca che di testa colpisce a botta sicura, ma trova l'ottima opposizione di Skorupski.

video

Giusto un lampo in una gara che resta, com'era prevedibile, con ritmi molto bassi. Le squadre dopo appena mezz'ora comincia già ad allungarsi. E da una discesa sulla sinistra di Chochev arriva l'azione che porta al calcio di rigore per i rosa. L'ex Catania Spolli entra scoordinato e colpisce col braccio il pallone calciato dal bulgaro. Dal dischetto c'è Vazquez che, dopo il rigore sbagliato contro l'Udinese, non sbaglia e al 35' porta in vantaggio i suoi. Per l'italo-argentino è il decimo gol in stagione, il settimo fuori dalle mura del Barbera. La reazione della Roma è tutto tranne che rabbiosa e gli uomini di Iachini portano agevolmente e meritatamente il vantaggio negli spogliatoi durante l'intervallo.

Nella prima parte della ripresa, tranne che per un paio di sortite sulla destra di Florenzi, il Palermo non soffre più di tanto la Roma e anzi è sempre più pericoloso quando si affaccia in area avversaria. Come al 17' quando Vazquez lavora un ottimo pallone e serve sulla destra Quaison, che però spara al lato. Nel frattempo Iachini ha inserito Emerson per Lazaar e Della Rocca per Chochev. Ed è ancora più clamorosa la palla gol dei rosa al 25'. Dopo una bella azione avvolgente orchestrata da Vazquez, è perfetto il cross basso dalla sinistra di Della Rocca sul quale però Belotti cicca clamorosamente a due passi dalla linea di porta. Mentre al 28' Vazquez colpisce il palo direttamente da calcio d'angolo. Al 34', invece, Rispoli prende il posto di Jajalo con Quaison che si sistema come interno di centrocampo. Il Palermo non chiude i conti e, come spesso successo in questa stagione, viene punito. Dopo una bella prova al 40' la linea difensiva rosa non sale bene e Totti, servito da Nainggolan, supera Sorrentino con un cucchiaio morbido. Ma non è finita qui. Perché il Palermo spreca un paio di contropiedi e va in gol all'ultimo secondo con Belotti su cross di Vazquez. Già, Vazquez e Belotti. Ripartire da questi due giocatori la prossima stagione sarebbe già una buona base.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X