SERIE A

Palermo 2 volte in vantaggio, ma è pari
a Torino: le immagini della partita

di
I rosanero vanno avanti per due volte con Rigoni e Dybala, ma Martinez e l'ex Glik pareggiano i conti

TORINO. Continua la striscia positiva del Palermo. I rosa pareggiano 2-2 a Torino al termine di una partita ben giocata, soprattutto nel primo tempo, quando la squadra di Iachini era in vantaggio per 2-1, grazie ai gol di Rigoni e Dybala. Un pari giusto quello dello stadio “Olimpico”, il Palermo ha giocato nella prima frazione, i granata si sono invece presi la ripresa, trovando il gol de 2-2 con l’ex Glik e sfiorando il vantaggio varie volte. Il Palermo, è vero, forse con un pizzico di cinismo e cattiveria in più, avrebbe potuto pure vincere, ma il Toro questa sera ha corso tanto, e dopo la sconfitta beffa del derby con la Juve, oggi non poteva commettere altre disattenzioni. Un buon punto per il Palermo che avanza in classifica, si gode la sua posizione centrale e viaggia verso una tranquilla salvezza. Come sempre sugli scudi Maresca e Dybala: il primo a centrocampo ha dominato, l’argentino invece è già un top player, un giocatore che ha messo le ali e che ad ogni palla che tocca fa qualcosa d’importante.

Nella ripresa poi i rosa sono quasi usciti di scena, hanno cercato di colpire in contropiede, ma Belotti non ha mai accompagnato il collega di reparto, e così il Toro ha iniziato ad accelerare. Palermo che ha sofferto anche per la mancanza di giocatori fondamentali come Vazquez e Barreto, due pedine imprescindibili per lo scacchiere di Iachini. Chochev non è esploso, ha giocato in ombra, senza mai incidere. Alla fine 2-2, il Palermo ha una perfetta media inglese. La cronaca: Iachini si affida alla coppia Dybala-Belotti, in mezzo al campo c’è Chochev, sulla sinistra Daprelà. Toro senza Amauri, ma con Quagliarella e Martinez in avanti. Partita statica, le due formazioni si studiano. Intanto al 14’ si fa male Daprelà ed entra Lazaar. Al 17’ la gara si sblocca, Dybala scappa in contropiede e serve su un piatto d’argento l’assist a Rigoni per il suo secondo gol in campionato, 0-1 Palermo. I rosa adesso alzano i ritmi e cercano di piazzare altri colpi al “toro” ferito. Al 27’ doppia clamorosa occasione per i granata: Glik si avvita e di testa trova l’angolino, Belotti salva sulla linea, poi Quagliarella ci prova ma il pallone muore a lato. Il Palermo prova a mantenere il pallino del gioco, anche se i granata cercano di aggredire a centrocampo. 35’ pari del Torino: Martinez si beve Andelkovic in area rosanero e batte Sorrentino, 1-1. Poi Quagliarella dalla distanza, palla di poco alta. Il Palermo però reagisce subito e al 43’ grande gol di Paulo Dybala, con il tacco la “joya” si porta il pallone avanti e batte con un preciso diagonale Gillet, 1-2, magia argentina. Primo tempo con i rosa in vantaggio.

Ripresa, entra Emerson al posto di Lazaar, ammonito e a rischio espulsione. 52’ Martinez vola in contropiede, conclusione potente ma Sorrentino ci mette i guantoni. I granata spingono, Quagliarella ci prova da ogni angolo, ma Sorrentino salva ancora su una conclusione ravvicinata dell’ex Juventus. 63’ pari Torino: angolo e Glik di testa la mette all’angolo, 2-2. Belotti si vede poco, è sempre in ritardo e sbaglia spesso appoggi semplici, anche Chochev non impressiona. Entra anche l’altro ex, Amauri. I rosa soffrono, il Toro attacca. Maresca a centrocampo alza la voce, Dybala ha l’occasione per segnare ma si incarta al momento di concludere. Nel finale annullato un gol ai granata, autogol di Munoz, era forse fuorigioco. Al 93’ Quagliarella di testa e palla di poco a lato, che brivido per Sorrentino. Finisce 2-2, buon punto per i rosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X