SERIE A

Palermo, Cardinaletti: non ci limiteremo ad una salvezza risicata

di
L'Ad rosanero: vogliamo disputare un buon campionato di A e siamo convinti di avere uno staff e gli uomini giusti per riuscirci

PALERMO. Una vittoria speciale quella di ieri. Anche perché è la prima per alcuni nuovi dirigenti come l’amministratore delegato Andrea Cardinaletti, da poco in rosanero: “C'è tanta soddisfazione – dice Cardinaletti - abbiamo visto costruire questa squadra già dal ritiro e sappiamo come lavora. Non vogliamo limitarci ad un campionato con l'obiettivo di una salvezza risicata. Vogliamo disputare un buon campionato di A e siamo convinti di avere uno staff e gli uomini giusti per riuscirci. La vittoria di ieri è stata la ciliegina su una torta che stavamo aspettando”.

Cardinaletti svela anche l’umore del presidente Zamparini dopo il successo sul Cesena: “Zamparini è molto contento - ha sottolineato l'amministratore delegato, presente al "Barbera" in occasione della cerimonia di intitolazione a Cestmir Vycpalek del piazzale d'ingresso allo stadio - il presidente ha le idee chiare sulle qualità e sul modus operandi di questo gruppo e di questo staff di lavoro. La squadra ha fatto molto bene in serie B ed è stata puntellata con alcuni volti nuovi. Siamo convinti che giocatori come Gonzalez, Bamba, Makienok, per fare qualche esempio, avranno la possibilità di inserirsi in maniera efficace e fare bene". La ripresa in vista della gara di domenica a Torino contro la Juventus, è fissata per domani a Boccadifalco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X