Palermo, coniugi rapinati in casa allo Zen: rubati soldi e gioielli

PALERMO. Lo hanno bloccato mentre stava andando a lavoro, costringendolo a farsi aprire la porta della sua abitazione dalla moglie che appena aveva salutato e che era rimasta in casa. Momenti di terrore. I ladri una volta in casa hanno preso mille euro e dei gioielli chiusi in una cassaforte, per poi darsi alla fuga. La polizia indaga su una rapina messa a segno la scorsa notte in via Einaudi, allo Zen, dove tre banditi incappucciati e armati di coltello hanno bloccato un uomo che era uscito per andare al lavoro, costringendolo a farsi aprire la porta dalla moglie.


Le vittime hanno raccontato agli agenti che tutto si è svolto molto velocemente: l’uomo non ha avuto il tempo di difendersi, di avere una minima reazione. In pochi secondi si è trovato di fronte i malviventi, armati, che lo hanno minacciato.  La polizia sta indagando su questa ennesima rapina in casa, che ormai rappresenta un vero e proprio allarme in tutta la città. Un furto era avvenuto pochi giorni fa nella periferia del capoluogo, in via Belmonte Chiavelli: in quel caso i malviventi ignoti avevano fatto irruzione in un appartamento e hanno aperto la cassaforte portando via due chili d'oro e 1500 euro in contanti. I ladri sono entrati in casa, all'ottavo piano di un palazzo, quasi certamente con le chiavi, visto che la polizia non ha trovato segni d'effrazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X