stampa
Dimensione testo

Schianto fra due moto di notte a Bergamo, muore un palermitano

Francesco Puglisi, 55 anni, era in sella al suo scooter. Si è scontrato ad un incrocio della circonvallazione con un ciclomotore guidato da un diciottenne

PALERMO. Una tranquilla serata trascorsa a casa della compagna ad Almè, seimila anime ad otto chilometri da Bergamo. Il tragitto in moto per ritornare ad Alzano, dove risiedeva, comune di quasi 14 mila abitanti a sei chilometri dal capoluogo orobico. All’improvviso, la morte: terribile lo schianto con un altro motociclista sulla circonvallazione Fabriciano. Se n’è andato così, Francesco Puglisi, 55 anni, palermitano trapiantato nella bergamasca da quando era bambino. Faceva il magazziniere.
Ha perso la vita, secondo la ricostruzione della polizia locale e dei vigili urbani, per un «rosso» non rispettato. Ma è un’ipotesi ancora al vaglio degli investigatori. Sembra che lo scooter con a bordo il diciottenne non abbia rispettato lo stop del semaforo. Inevitabile lo scontro con lo scooter di grossa cilindrata condotto da Puglisi. Proveniva dalla Valle Brembana, si stava immettendo sull’asse interurbano. L’incidente è stato violento, i due mezzi si sono praticamente distrutti. Pare che ci siano due testimoni. Saranno utili per ricostruire la dinamica dell’incidente. Quando è arrivata l’ambulanza, Puglisi era già in condizioni disperate. Vana la corsa in ospedale. L’uomo, temporaneamente senza lavoro, è morto prima di arrivare in ospedale. Ferito il diciottenne, di nazionalità ucraina. Per lui i medici hanno previsto una prognosi di sessanta giorni.


ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA OGGI IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X