Corsie preferenziali e zone blu,
a Palermo auto del Comune irregolari

Palermo, Archivio

PALERMO. Non potrebbero, a norma di regolamento vigente. Eppur si muovono, le auto delle partecipate comunali. Sulle corsie preferenziali. E sostano fra le strisce blu. Possibilmente gratis. Parrebbe tutto nella norma, trattandosi di auto di servizio, sebbene tecnicamente in “conto terzi”. Non le blu che sovente fanno gridare allo scandalo e alla questione morale, ma quelle spesso candide, a quanto pare soltanto per la vernice, in dotazione a Rap, Amg, Amat, Sispi e (ancora per poco sotto quelle spoglie) Gesip.
Pare una boutade di fine estate, invece l’irregolarità si perpetuerebbe da almeno un quadriennio.


ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X