stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Palermo, chiude la sala operatoria dell’ospedale Ingrassia

Palermo, chiude la sala operatoria dell’ospedale Ingrassia

Nuove infiltrazioni d’acqua nella struttura. Gli interventi di chirurgia, ginecologia e ortopedia saranno effettuati in altri centri. Medici e infermieri saranno impegnati nelle fasi di trasferimento degli utenti. La manutenzione dovrebbe concludersi il primo settembre. Critici i sindacati
Palermo, Archivio

PALERMO. Si ferma per infiltrazioni d’acqua l’unica sala operatoria dell’ospedale Ingrassia, è una infiltrazione recidiva in un edificio costruito a tufo negli anni ’60: controllata una prima volta e tamponata, la perdita è tornata a pochi metri di distanza con cadute d’acqua sugli impianti. Con un ordine di servizio del direttore generale dell’Asp Palermo Antonino Candela, chiude da oggi – e fino al primo settembre - il complesso operatorio dell’Ospedale Ingrassia che è una sala a triplo uso e serve per gli interventi di chirurgia, di ortopedia e di ginecologia. «Un edificio vetusto che ha gravi problemi strutturali - spiega Candela - e a causa di questi problemi le condutture sono scoppiate una prima e una seconda volta. I lavori inizieranno lunedì, andranno avanti al massimo per sette giorni, i primi di settembre le sale operatorie dell’Ingrassia torneranno ad operare».
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X