Palermo, 3 negozi svaligiati in mezz’ora
E alla stazione è allarme sicurezza

Colpi in via Sciuti e in via Aquileia dove è stato assaltato «Tecnica Sport». Porte blindate in frantumi per prendere spiccioli. Domenica quattro persone aggredite e rapinate nei pressi di piazza Giulio Cesare
Palermo, Archivio

PALERMO. Tre negozi svaligiati in appena mezz’ora, con vetrine sfondate e danni per migliaia di euro. Una notte di terrore quella tra lunedì e martedì in via Sciuti e in via Aquileia. Colpi effettuati con identiche tecniche: vetrine e porte blindate distrutte a colpi di mazza, poi i banditi hanno preso solo qualche spicciolo. Gli inquirenti si chiedono se dietro ai furti ci sia in realtà dell’altro, per esempio intimidazioni nei confronti di commercianti, a cui dopo chiedere il pizzo.
E intanto cresce la paura nei pressi della stazione centrale, dove in appena tre ore nel pomeriggio di domenica quattro vittime sono state picchiate, aggredite e rapinate. Due turiste francesi, una donna cinese e un uomo dello Sri Lanka. Basta fare un giro nella zona di piazza Cupani e di piazza Giulio Cesare per registrare l’aria di insicurezza che si vive nella zona.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X