Messina, «odissea» autostrade: tre giorni di sciopero dei lavoratori del Cas

Da oggi e fino a martedì la protesta proclamata dal sindacato Cub Trasporti per il personale amministrativo e gli addetti ai pedaggi sui tratti per Palermo e per Catania. Replica di Faraci: vogliono il contratto delle società private

MESSINA. Inizia oggi e continuerà anche domani e dopodomani lo sciopero dei lavoratori del Consorzio autostrade siciliane iscritti al sindacato Cub Trasporti. Possibili i disagi ai caselli visto che gli addetti della Messina-Catania e della Messina-Palermo si fermeranno in tutti i turni. Lo sciopero riguarda il personale amministrativo e turnista addetto all’esazione dei pedaggi in servizio nelle tratte autostradali A18 (Messina-Catania, Siracusa-Gela) e A20 (Messina- Palermo) con previsto sit-in sui posti di lavoro e nella sede legale di contrada Scoppo. Se non si dovesse giungere a una positiva della vertenza, la Cub avvisa che verranno messe in campo ulteriori iniziative di protesta, "se necessario, a oltranza”.
LE ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X