Palermo: boom di consumi di cocaina e hashish
«La crisi fa abbassare i prezzi sul mercato»

I dati della squadra mobile. In sei mesi sequestrati 77 chili di “fumo”. Sorrentino: «Ogni droga si può trovare ovunque in città e i pusher sono ormai “polivalenti”»

PALERMO. Consumatori di hashish e cocaina in crescita in città. Ormai lo spaccio di queste sostanze si trova ovunque, senza più le “specializzazioni” di quartiere e con pusher “polivalenti”. Le droghe sintetiche, invece, non sono mai attecchite, secondo il  capo della sezione antidroga della Squadra mobile, Stefano Sorrentino.
In estate il consumo di cocaina aumenta anche perché molto usata per “divertirsi” in locali e discoteche e oggi è anche più accessibile nei prezzi, a causa della crisi: «Una dose di buona qualità può costare tra i 50 ed i 70 euro, a fronte dei 75/100 di pochi mesi fa», dice Sorrentino.
Dai dati della Polizia emerge che nei primi sei mesi di quest’anno sono stati sequestrati 71 chili di ”fumo“, 2,5 chili di cocaina un chilo e mezzo di eroina. Sequestri in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando erano stati intercettati 55 chili di hashish, 7 i chili di cocaina e circa 800 grammi di eroina.
Ovviamente il business dello spaccio a Palermo è sempre controllato dalla mafia.


ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X