stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Palermo, incidente in via Messina Marine: imprenditore muore dopo 5 giorni

Palermo, incidente in via Messina Marine: imprenditore muore dopo 5 giorni

PALERMO. È morto dopo 5 giorni di ricovero in ospedale un imprenditore palermitano, Antonio Romagnolo, di 51 anni, investito lo scorso 29 luglio mentre percorreva in moto via Messina Marine.
L’uomo, residente a Ficarazzi ma originario di Palermo, dove aveva anche un’attività in proprio, è deceduto sabato sera all’ospedale Civico, dove era stato ricoverato dopo un incidente stradale, avvenuto la notte tra il 28 e il 29 luglio.
Romagnolo era alla guida della sua moto in via Messina Marine, quando un’auto che viaggiava in direzione opposta l’ha tamponato, facendolo balzare dal veicolo.
Soccorso dagli operatori del 118 ancora cosciente, l’imprenditore è stato ricoverato al Civico, dove è stato sottoposto anche a diversi interventi chirurgici e tenuto per circa 24 ore in coma farmacologico. Probabilmente per via dei diversi traumi riportati, Romagnolo è morto sabato alle 22.
Secondo una prima ricostruzione, l’incidente sarebbe stato causato da una manovra improvvisa fatta dal conducente dell’auto per scansare un randagio che si trovava sulla strada.
La procura della Repubblica ha aperto un’indagine per omicidio colposo e psoto sotto sequestro la cartella clinica. Le indagini sono condotte dalla polizia. La famiglia Romagnolo è difesa dall’avvocato Emanuele Gualniera. Domani alle 9.30, i funerali della vittima alla chiesa di Sant’Antonino a Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X