stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tari, pressing del Comune per i pagamenti

Tari, pressing del Comune per i pagamenti

Sul sito del Comune un link per calcolare la tariffa. Ci si può registrare sul portale di Palazzo delle Aquile e chiedere il modello di pagamento precompilato

PALERMO. Arriva l’acconto della Tari. Che poi, in realtò, non è altro che la vecchia Tares, a sua volta nata dalle ceneri della Tarsu. Un una parola, la tassa sull’immondizia. L’amministrazione ha avviato il tam tam, utilizzando anche spazi tradizionali come le inserzioni sui giornali, per sollecitare i contribuenti a muoversi visto che il termine scade il 16 settembre: data non lontanissima per giunta col deserto agostano da affrontare. Per cui da subito si può provvedere a fare i conti e procedere al versamento, evitando così l’inevitabile imbuto di settembre. Ci sono diversi strade per giungere al calcolo di quanto bisogna sborsare. Perché una cosa deve essere chiara: a domicilio in automatico non arriverà alcun avviso di pagamento.


ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X