stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gallerie al buio, la Polstrada: segnaliamo rischi e manutenzione da fare

Gallerie al buio, la Polstrada: segnaliamo rischi e manutenzione da fare

Il dirigente della polizia stradale di Palermo: «Spesso sollecitiamo al Consorzio siciliano autostrade ed all’Anas di intervenire»
Palermo, Archivio

PALERMO. Controlli continui, oltre che sugli automobilisti, anche sulle condizioni di sicurezza delle strade. E nei vertici convocati dalle prefetture vengono segnalate pure le gallerie al buio o a rischio sui cui servono interventi. Ecco come la Polstrada interviene quando ci sono pericoli sulle strade siciliane. Lo spiega Rosa De Gregorio, dirigente della polizia stradale di Palermo. «Se occorre, qualora i gestori delle autostrade non intervengano, torniamo a sollecitare i lavori perché essi vengano effettuati» sottolinea Rosa De Gregorio che poi aggiunge: «Troppo spesso però il rischio maggiore è legato a condotte di guida sbagliate. Per questo serve una attenta formazione di chi guida, in particolare di neopatentati e neomamme».

Quando ci sono gallerie al buio sulle autostrade, cosa fa la Polstrada?

«Le pattuglie della polizia stradale in vigilanza dei tratti autostradali A19, A20 e A29 segnalano agli enti concessionari delle autostrade (Anas e Cas) ogni necessità di nuova manutenzione o ripristino dei luoghi, anche a seguito dei rilievi di infortunistica seguenti ai sinistri occorsi. È loro la responsabilità di assicurare questi interventi con ogni consentita e valutata urgenza. Inoltre periodicamente la sezione provinciale della polizia stradale si riunisce presso la segreteria tecnica dell’Osservatorio sulla sicurezza stradale in Prefettura».


ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA OGGI IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X