stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Barca acquistata con fondi Ue usata per scopi privati, scatta il sequestro

Barca acquistata con fondi Ue usata per scopi privati, scatta il sequestro

PALERMO. La Gdf ha confiscato una barca a vela di 13 metri «Cristallina» che era stata acquistata con un finanziamento comunitario di 180 mila euro per attività di bare boat (locazione settimanale senza equipaggio) e di crew yacht (noleggio con equipaggio e con affitto di cabine con itinerari turistici prestabiliti), e che, secondo i finanzieri, era usata per fini privati. Le indagini, dice la Gdf «hanno permesso di accertare che l'imbarcazione è stata utilizzata a titolo privato per partecipare a regate e campionati regionali di vela, come tra l'altro rilevato su numerosi siti web specializzati. Inoltre, i due dipendenti assunti sono risultati essere stretti familiari del titolare dell'impresa e il loro impiego è stato disposto solo per poter accedere al finanziamento nell'ambito del piano operativo regionale Sicilia per il periodo 2000/2006. La titolare della ditta Costanza Paternò Castello, 54 anni, è stata condannata, in primo grado, per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, a 2 anni e 6 mesi di reclusione, oltre a 600 euro di multa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X