stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Palermo, estorsione a due avvocati: arrestato un pregiudicato

Palermo, estorsione a due avvocati: arrestato un pregiudicato

Pietro Urso ha tentato negli scorsi di mesi per tre volte di estorcere «soldi per i carcerati» ai penalisti Caleca e Mangano, che lo hanno filmato

PALERMO. Si è presentato negli studi degli avvocati minacciandoli e dicendo ch e altri professionisti avevano già pagato. Cosa? Il pizzo. Un'estorsione in piena regola quelli che avrebbero subito  gli avvocati Nino Caleca e Roberto Mangano da Pietro Urso, un pregiudicato chi si sarebbe presentato ai legali come «Signor Lucchese». Secondo quanto ricostruito dai legali per ben tre volte, tra il mese di giugno e venerdì scorso, avrebbe chiesto «soldi per le famiglie dei carcerati»: la prima volta sarebbe stato cacciato in malo modo, la seconda, registrato e denunciato ai carabinieri, e la terza è finito in manette con l’accusa di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X