stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Comune, seduta di otto ore ma non si parla di Gesip

Comune, seduta di otto ore ma non si parla di Gesip

Approvate tre mozioni per: l'istituzione dei parcheggi per le donne gravidanza, lo spostamento degli autobus dalla Cattedrale e da piazza Marina e la mozione contro l'antenna militare a Niscemi
Palermo, Archivio

PALERMO. Dopo una seduta fiume a Sala delle Lapidi, durata circa otto ore, con l'opposizione che chiedeva di trattare la vertenza Gesip accantonando i temi all'ordine del
giorno, il consiglio comunale di Palermo ha approvato a maggioranza tre mozioni per l'istituzione dei parcheggi per le donne in stato di gravidanza e con bambini piccoli, lo spostamento degli autobus dalla Cattedrale e da piazza Marina e anche la mozione presentata dalla consigliera Antonella Monastra, eletta nella lista 'Ora Palermo', contro l'installazione dell'antenna militare Muos a Niscemi (Caltanissetta).

La conferenza dei capigruppo ha chiesto che il sindaco nella prima seduta utile riferisca in aula sulla vertenza Gesip, la società in liquidazione partecipata dal Comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X