Incidente sulla Palermo-Sciacca, la disperazione ai funerali di Federico: "E' un'ingiustizia"

La parola che tutti usano, in questo momento così triste, è "ingiustizia". E quale altra potrebbe essere, mentre si partecipa, mentre si vive sulla propria pelle, la perdita di un ragazzo di soli 16 anni, partecipando ai suoi funerali? Si sono svolti questa mattina nella chiesa di San Francesco di Paola i funerali di Federico Serio, 16 anni, di Altofonte, il ragazzo morto martedì in un incidente sulla Palermo-Sciacca.

Il minorenne si è scontrato con la Volkswagen mentre era in sella al suo scooter, sulla Palermo-Sciacca, in tratto dello scorrimento veloce vicino all’incrocio con la cittadina.

Un impatto tremendo che non ha lasciato scampo a "Fede", come tutto lo chiamavano.

L’uomo al volante della vettura, un ventitreenne anche lui originario di Altofonte, è stato sentito dagli uomini dell’infortunistica della polizia municipale, che stanno indagando sulla tragedia: per lui potrebbe esserci un'accusa per omicidio colposo.

Un ragazzo allegro, brillante, estroverso ma anche molto concentrato, come ricordano i suoi compagni di classe, e anche una delle sue professoresse ha voluto lasciare un pensiero sulla perdita del sedicenne, sulla pagina Facebook dell’istituto scientifico “Basile”, la scuola del ragazzo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X