INDAGINI IN CORSO

Palermo, vendono "botti" per strada e all'arrivo della polizia fuggono: scatta il sequestro

di

"Botti" e fuochi pirotecnici sono stati sequestrati a Palermo a pochi minuti dal nuovo anno. Un uomo aveva sistemato la merce su di una bancarella sul marciapiede di via Tiro a Segno.

Alcune pattuglie dei Commissariati di polizia “Politeama” ed “Oreto-Stazione”, impegnate in specifici controlli, si sono avvicinati al luogo ma immediatamente i tanti giovanissimi che circondavano le bancarelle, chi nelle vesti di venditore abusivo, chi in quelle di acquirente, si sono dileguati, lasciando incustodito il prezioso carico.

Il passaggio della polizia di Stato era sicuramente temuto visto che gli ambulanti si erano garantiti la libera vendita attraverso un fitto sistema di vedette che, appena notato il passaggio degli Agenti, è entrato in azione.

I poliziotti hanno sequestrato tutto ed hanno impiegato qualche ora per inventariare la merce. Si tratta di: Fontane “Cono Diamante”, Fontane “Jupiter” “Pot Feu”, Multicolor  20 “Strzalow Shots”, Multicolor 30 “Strzalow Shots”, Petardi “Jorge”, Petardi “Saturn Missiles”, Petardi “Snappers Poppers” e Razzi “Rockets”.

Il sequestro è avvenuto a carico di ignoti ed ulteriori indagini sono in corso per pervenire alla identificazione di chi abbia avviato la vendita illegale dei botti sequestrati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X