GDS IN EDICOLA

Palermo, inchiesta della Corte dei conti su Amat: "Soldi presi, servizi mai resi"

La procura della Corte dei conti indaga sulla presunta mala gestione dell'Amat, che avrebbe intascato dal Comune di Palermo delle somme per servizi mai svolti. Come riporta il Giornale di Sicilia, dal 2008 al 2010 l'azienda avrebbe incassato 13,1 milioni in più del dovuto; dal 2011 al 2014 i milioni pagati in più sarebbero 33, ma di questi solo 6,4 sono stati regolarmente trasferiti e 26 sono stati soltanto iscritti in bilancio.

In sostanza il Comune di Palermo avrebbe pagato un numero di chilometri di percorrenza degli autobus superiore a quello effettivamente svolto. I magistrati contabili nel frattempo hanno sollecitato il Comune a mettere in mora tutti coloro che possono avere una responsabilità nella vicenda e sono partite le prime tre lettere indirizzate a tre alti dirigenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X