LE INDAGINI

Uccisa in casa alla Zisa di Palermo, dopo 2 mesi fermato un clochard di 46 anni

La polizia ha fermato John De Matteis Galioto, 46 anni, un clochard palermitano accusato di avere ucciso Anna Maria La Rizza, la donna trovata morta in casa il 17 luglio scorso in via Vito La Mantia a Palermo.

L'uomo è stato fermato ieri sera dagli agenti del commissariato Zisa con l'accusa di omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi.

I sospetti su Galioto sono stati confermati da Giuseppe, uno dei tre senza fissa dimora indagati per la morte della donna che era amante dei gatti conosciuta da tanti alla Zisa. Al momento della morte in casa vi sarebbero stati De Matteis Galioto, Giuseppe e una terza persona.

Il racconto di Giuseppe ha confermato gli indizi degli investigatori che hanno fatto anche intercettazioni telefoniche. Secondo quanto accertato dai poliziotti John De Matteis Galioto avrebbe dato uno schiaffo violento alla donna che è caduta dal letto lesionandosi il bacino. Sarebbe stata lasciata dai tre moribonda ed è poi deceduta in casa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X