Palermo, sorpresi mentre abbandonavano ingombranti e scarti di pesce in viale Regione

Nel piano dei controlli predisposti dal comandante Gabriele Marchese sul fronte del contrasto al conferimento indiscriminato dei rifiuti, gli agenti del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana hanno sanzionato in due distinti interventi compiuti in viale Regione Siciliana a Palermo, due persone sorprese mentre abbandonavano rispettivamente scarti di prodotti ittici all'interno dei cassonetti ed ingombranti per strada.

Entrambi gli interventi sono stati realizzati in viale Regione Siciliana. Il primo ieri pomeriggio nel tratto stradale tra la rotonda di viale Lazio e quella di via Belgio in direzione Catania: gli agenti hanno identificato e sanzionato un dipendente di una ditta di prodotti ittici che conferiva in un cassonetto gli scarti di lavorazione di pesci e molluschi. Oltre alla sanzione per avere immesso rifiuti speciali nel cassonetto destinato ai rifiuti urbani, è stato sequestrato il mezzo utilizzato per il trasporto.

Stamattina, ancora in viale Regione Siciliana, di fronte Leroy Merlin, nella carreggiata laterale in direzione Trapani, mentre gli agenti tenevano d’occhio la zona, è stato sorpreso un uomo mentre scaricava dal cassone di una motoape alcuni rifiuti ingombranti, che avrebbe abbandonato sul marciapiede, accanto al cassonetto.

Gli agenti, oltre ad avergli comminato una sanzione di 333,34 euro, hanno accertato che il tizio circolava con il veicolo già sequestrato per mancanza di copertura assicurativa e, oltre alla sanzione di oltre 2.000 euro euro, gli  è stata ritirata la patente di guida per la sospensione da uno a tre mesi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X