OPERAZIONE TANTALO

Palermo, mutilazioni per truffare le assicurazioni - Tutti i nomi

Le organizzazioni criminali che truffavano le assicurazioni, scoperte dalla polizia a Palermo, reclutavano le vittime, a cui fratturavano arti simulando incidenti stradali, tra soggetti ai margini della società, come tossicodipendenti, gente in gravi condizioni economiche, persone con deficit mentali o affetti da dipendenza da alcol, attratti dalle promesse di facili e cospicui guadagni, poi mai corrisposti.

Alle vittime venivano somministrate dosi di anestetico procurate da un'infermiera in servizio presso l'ospedale Civico di Palermo. Anche l'infermiera, Antonia Conte, 51 anni, è tra i fermati. A capo di una delle due gang sarebbe Michele Caltabellotta, 45 anni.

Tra i fermati ci sono anche Giuseppe Burrafato, di Termini Imerese, 27 anni; Michele Di Lorenzo, 36 anni; Francesco Faja, 37 anni; Isidoro Faja, 35 anni; Salvatore La Piana, 49 anni; Francesco Mocciaro, 50 anni; Giuseppe Portanova, 41 anni; Antonino Santoro, 47 anni; Massimiliano Vultaggio, 48 anni. Un altro indagato risulta ricercato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X