Figli non desiderati, a Palermo la terza culla della vita

"Una valida alternativa contro l'aborto e l'abbandono che darà la possibilità di avere un bimbo alle famiglie che lo desiderano". Queste le parole di Rosanna Turrisi del Rothary Club alla cerimonia di inaugurazione di una culla per la vita donata all'Ospedale Cervello di Palermo dai Club Service dell'area Panormus.

Palermo è la terza città ad avere una culla della vita a dimostrazione di una cultura per l'accoglienza della vita e per il rispetto di essa contro ogni forma di abbandono.

Per utilizzarla basta premere il bottone rosso, che permette l'apertura della porta trasparente e che dà accesso alla culla dove poter lasciare il bimbo. "Nel 40esimo della legge194 che ha promosso l'aborto - continua Turrisi - abbiamo pensato, in sintonia con il motto Palermo Capitale della Cultura, di fare di Palermo una capitale di vita. La mamma che ha già partorito e che non può tenere il bimbo può lasciare il prodotto del concepimento in queste culle". Nel video anche Pietro Greco, direttore sanitario di Villa Sofia-Cervello.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X