Call center della droga a Palermo, Ruperti: c'è chi faceva richiesta più volte al giorno

"In una sola delle utenze sono state registrate dal 25 maggio al 10 luglio dello scorso anno 2288 chiamate da 200 utenze, di cui almeno una settantina in uso a persone che facevano richiesta di consegna della droga anche più volte al giorno". Rodolfo Ruperti, capo della Squadra mobile di Palermo, racconta le modalità con cui i componenti della banda, arrestati ieri, spacciavano la droga a partire da Ballarò.

Nell'organizzazione, dopo recenti arresti, avevano assunto un ruolo importante le donne: "Le donne, per non interrompere il floridissimo traffico, hanno preso in mano la situazione", afferma Carla Marino che dirige la sezione Falchi della Mobile. Una di loro, uscendo dalla questura, si è rivolta ai fotografi e ha detto: "Neppure quando mi sono sposata mi hanno fatto tante foto".

Video di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X