CITTA' DA VIVERE

Ecco cosa fare oggi a Palermo

di
appuntamenti a Palermo, Palermo, Cultura
Manifesta 12 Palermo, Orto Botanico, 2017. Photo by CAVE Studio

A teatro

Liolà di Luigi Pirandello diventa una commedia musicale nell’adattamento di Mario Incudine, Moni Ovadia e Paride Benassai, va in scena al Teatro Biondo di Palermo. Diretto da Ovadia e Incudine, che ha scritto anche le musiche e disegnato le scene, lo spettacolo è prodotto dal Biondo di Palermo con la collaborazione del Teatro Garibaldi di Enna e del Teatro Regina Margherita di Caltanissetta. Nel ruolo di Liolà, Incudine sarà in scena insieme a Moni Ovadia, che interpreta Zio Simone, Paride Benassai nei panni di Pauluzzu ’u fuoddi, Rori Quattrocchi nel ruolo di Zà Ninfa, Stefania Blandeburgo nel ruolo di Zà Croce, Aurora Cimino, Graziana Lo Brutto, Chiara Seminara, Sabrina Sproviero, i musicisti Antonio Vasta (fisarmonica),Antonio Putzu (fiati), Manfredi Tumminello (corde) e il coro di contadini e popolani interpretato dagli attori e danzatori del Teatro Ditirammu diretto da Elisa Parrinello: Noa Blasini, Chiara Bologna, Elvira Maria Camarrone, Valentina Corrao, Francesco Di Giuseppe, Bruno Carlo Di Vita, Mattia Carlo Di Vita, Noa Flandina, Alessandra Ponente, Alessia Quattrocchi, Rita Tolomeo, Pietro Tutone, Fabio Ustica. I costumi dello spettacolo sono di Elisa Savi, le luci di Franco Buzzanca, i movimenti scenici e le coreografie di Dario La Ferla, la direzione musicale è di Antonio Vasta.

Da sentire

Procede già spedita la nuova stagione di Curva Minore che ha scelto come titolo proprio Rievoluzione - Musica Ribelle ed è in programma fino al 27 maggio allo Spazio Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4). Oggi alle 21,15 i Cantieri saranno “invasi” da un’orchestra di venti chitarre che affronteranno insieme una prima sinfonica assoluta. Musica Ribelle due grandi artisti francesi come il chitarrista Jean-Francois Pauvros e il “collega” (e affezionato di Curva Minore) Jean-Marc Montera che si uniranno alla Twenty Guitars Orchestra, ensemble di sole chitarre con più di venti solisti (tra cui i siciliani Paolo Sorge, Francesco Guaiana, Giuseppe Greco, Paolo Romano, Fabio Rizzo, Gandolfo Pagano, Marco Monterosso e tanti altri).

Oggi alle 19,30 ci sarà la nuova data dell’happy hour organizzato da Obicà. Protagonisti di questa settimana saranno gli Swing Out. Il trio di musicisti ripropone una musica che, come disse Otis Ferguson una notte al Savoy, "anche i sordi riuscirebbero a sentire": lo Swing. Il repertorio, suonato nella sua essenza da Leonardo Triassi alla voce e armonica, Salvo Agate alla chitarra e Giuseppe D'Amico al basso, ci riporta nei Club di Harlem degli anni Quaranta.

Oggi ci  sarà “Cartoon party” al Dorian di via Rosario Gerbasi 6 Si comincia alle 15,30 con l’allestimento espositori. Alle 16,30 apertura al pubblico, alle 17 Disney Kids: show per bambini, alle 20 apericena (solo su prenotazione), alle 21,30 sfilata cosplay con premiazioni, alle 22,30 concerto conclusivo: Kalimero Band.

I Matinée al  Politeama Garibaldi. In aula rossa ci sarà il Quartetto Euterpe, composto da Ivana Sparacio, Salvatore Tuzzolino (violino) Giancarlo Tuzzolino (violoncello) e Riccardo Scilipoti (pianoforte) che eseguirà musiche di Vivaldi, Sonate a tre n. 1, 6, 8. Sarà proposto il solito pacchetto del Concerto e visita guidata con due concerti alle 11 e alle 12 di mezz'ora circa, cui farà seguito la visita guidata. Ingresso 5 euro.

Il concerto dell'Orto botanico, (via Lincoln, 2). Alle 11, per Musica all'Orto, è di scena L'Ensemble Jupiter, composto da: Salvatore Magazzù (tromba), Gabriella Federico e Marcello Manco (violino), Renato Ambrosino (viola), Domenico Guddo (violoncello), Michele Ciringione (contrabbasso).Proporrà musiche di Torelli, A.Scarlatti, Panni e Hindemith. Ingresso 5 euro dal cancello centrale dell'Orto Botanico.

Tea Concerts. Pomeriggi in musica dalle 17,30 nell'aula rossa del Politeama Garibaldi. Sarà possibile sorseggiare un tè o un caffè e ascoltare una conversazione musicale. Il musicologo Dario Oliveri parlerà intorno al programma del pomeriggio, proposto dal Bach String Ensemble, composto da Salvatore Petrotto (violino e voce), Angelo Cumbo (violino), Salvatore Giuliano (viola), Claudia Gamberini (violoncello), Francesco Mannarino (contrabbasso), Antonio Di Rosalia (chitarra), Giuseppe Mazzamuto (batteria e percussioni).  Musiche di J.S.Bach, Sullivan, Martin, Ayala, Gershwin, Joplin, Morricone, Martin. Ingresso 5 euro, comprensivo di tè, caffè e biscotti nell'intervallo del concerto.

Il Concorso "Crescendo". Alle 11 nella sala gialla del Politeama Garibaldi al via la seconda eliminatoria del Concorso "Crescendo" indetto dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. I partecipanti potranno esprimere la propria valutazione su ogni musicista candidato. Questi i giovani musicisti in concorso: Fausto Cigarini, Miles Olwen, Domenico Pedone, Riccardo Porrovecchio (violino), Vincnezo Flamingo (chitarra), Nicolò Fino (Marimba), Ludovica Rana (violoncello), Giacomo Vacatello (contrabbasso), Duo Palazzolo (arpe), Duo Kora (percussioni) Ingresso 2 euro

Sport

Oggi alle ore 9.00, partirà da Via Libertà (altezza Giardino Inglese) la settima edizione della maratona regionale in carrozzina “Memorial Salvatore Balistreri”. Il raduno dei partecipanti è previsto per le 8.30 . Alle 11.30 partirà il corteo “Following the weelchair”. Alle la premiazione degli atleti. La gara di domenica include tra i partecipanti oltre alle handbike  e le carrozzine olimpiche anche i tandem con atleti non vedenti e carrozzine a spinta di maratoneti. Si disputerà su un percorso cittadino di 21,97 chilometri da effettuare in quattro giri sull’asse di via Libertà.

Da leggere

Un omaggio a Pier Paolo Pasolini attraverso i suoi testi, la poesia e il teatro. Lo renderà alle 17.30 di oggi , al Bistrò del Teatro Massimo, Massimo Paolo D’Anna, poeta, scrittore, autore e regista teatrale di origini messinesi, con il suo ultimo libro-spettacolo “L’odore della Notte” dedicato al poeta di Casarsa. Attraverso i diari e le cronache dei giornali, D’Anna ci fa partecipare a un viaggio che racconta l’Italia di ieri e di oggi, riportando alla vita il pensiero lucido e profetico di Pasolini. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Info: 348.7018331.

Settimana delle culture

oggi alle Alle 9, alle Case Rocca ci sarà un mini-corso e passeggiata culturale sulla tecnica del Nordic Walking. Istruttori regionali Letizia Fedele, Daniele Dell’Utri; accompagnatori Chiara Dell’Utri, Ignazio Ceraulo.

Alle 10, con partenza dallo Spazio Cultura libreria Macaione ci sarà la passeggiata "Palermo in un romanzo". Nella strada della libertà alla scoperta delle ville liberty di Palermo. Passeggiata culturale con Emanuele Drago.

Alle 10 e alle 18, al bunker di Isola delle Femmine ci sarà la visita guidata al bunker italiano della seconda guerra mondiale di Isola delle Femmine. Organizzata da Pillbox Finders

Alle 10.30 alla Chiesa di San Mattia all' ex Noviziato dei Crociferi ci sarà la presentazione del libro "Dioniso e la nuvola. L’informazione e la critica teatrale in rete: nuovi sguardi, nuove forme, nuovi pubblici" di Giulia Alonzo e Oliviero Ponte di Pino. Modera Vincenza Di Vita. Intervengono Giulia Alonzo, Oliviero Ponte di Pino, Marco Canzoneri, Giuseppe Massa, Margherita Ortolani, Giovanna Velardi.

Alle 11.30 inaugurazione del programma della Settimana delle Culture ai Cantieri Culturali alla Zisa, con La fabbrica della bellezza. La manifattura Ginori e il suo popolo. Inaugurazione della mostra di videoritratti di Matilde Gagliardo alla Bottega 1.

 

Alle 17 alla Chiesa di San Mattia, ex Noviziato dei Crociferi ci sarà una riflessione sui diritti culturali e la Scala dei Turchi di Realmonte: connessioni e suggestioni. Intervento di Monica Amari. Con la testimonianza del capo delegazione Fai di Agrigento, Giuseppe Talbi. In collaborazione con Armes Progetti

Alle 17, alla Chiesa del SS. Salvatore Comune di Kostinbrod – cammino, fede, storia
Inaugurazione della mostra fotografica d’arte sacra bulgara. A cura di Emiliya Mihaylova, accademia dell’innovazione formativa e culturale “Italia - Bulgaria”.

Alle 18, al Teatro Massimo, Sala ONU. Omaggio a Mozart e sulle ali del melodramma Concerto per voce e pianoforte con Beatrice Cerami (pianoforte), Floriana Cicìo (soprano), Simone Spera (baritono)

Alle 18, al chiostro della Biblioteca comunale di Casa Professa, La danza incontra la letteratura. I balli di società di Carla Favata. In collaborazione con la compagnia internazionale di Danza Storica Harmonia Suave

Alle 18.30, all'atrio di Palazzo Quaroni. I pilastri della terra Inaugurazione della mostra di installazioni realizzate da Officine Palmizi e artisti del territorio A cura di Giacomo Badami, Giacomo Fanale. Associazioni coinvolte I.D.E.A.hub, Rotary club Palermo Est, Rotary club Palermo Ovest, Volo, Studio Fanalearchitettura

Alle 19, alla cavallerizza di Palazzo Sambuca Tre artisti due continenti Inaugurazione della mostra di pittura e scultura con opere di Gevork Chubaryan, Jonathan Delmas, Mihai Morarescu
A cura di Giacomo Fanale. Associazioni coinvolte: Rotary club Palermo Est, I.D.E.A.hub, Volo, Studio Fanalearchitettura, Arionte Arte Contemporanea In collaborazione con US ARTCRINA LLC, LEWES / USA.

Alle 21, all'Oratorio di San Mercurio Concerto per sitar indiano di e con Riki Ragusa
Il concerto fa parte della III edizione dell’Intona Rumori Sound Fest - Rassegna dei suoni fuori dagli schemi

Appuntamenti

Quarto ed ultimo appuntamento per il 2018, oggi con  “La Domenica Favorita”. Previste numerose attività – sportive, ludiche o culturali.

Torna, come ogni primavera, la maratona della solidarietà di Telethon, allo scopo di sostenere la ricerca scientifica e poter sconfiggere così tante malattie genetiche (circa seimila) ancora incurabili. La Sezione UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Palermo, da sempre a fianco della Fondazione Telethon, non poteva mancare all’appuntamento primaverile e, pertanto, dopo l’impegno al centro commerciale Forum dello scorso week end, nel giorno della festa della mamma, tornerà in piazza offrendo ai cittadini informazioni e, per chi vorrà, il gadget simbolo della Campagna di Primavera Telethon 2018 che consiste in un’elegante confezione di biscotti a forma di cuore e con gusti assortiti, che fanno un pò pensare al cuore di una mamma (contributo 10 euro). #ioperlei è infatti l’hashtag lanciato da Telethon per la Campagna di Primavera 2018, e oggi  i volontari UILDM Palermo torneranno per le strade cittadine e saranno presenti nella postazione allestita in via Libertà (altezza area pedonale di via Mazzini) dalle ore 8 alle 20.

Da vedere

Chi c’era se lo ricorda, chi è più giovane, ne ha sentito parlare. Sono passati cinquant’anni ed è quasi necessario, oggi, chiedersi quale sia stata l’eredità abbandonata sul campo dal ’68. Forse è tutto passato come quella vecchia radio che resta abbandonata sulla parete? Il compositore e artista sardo Alessandro Olla fa sue le ansie dell’uomo di oggi, che desidera essere in questo e, contemporaneamente, in altri luoghi. “Onde corte - Geografie possibili” (e una seconda installazione, “Geofonie tattili”) è il primo appuntamento del cartellone di CURVA MINORE – ventunesima stagione, firmata sempre da Lelio Giannetto – che ha scelto come titolo proprio Rievoluzione - Musica Ribelle. La rassegna è in programma dall’11 al 27 maggio allo Spazio Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4), a Palermo.

All’Archivio Storico Comunale di Via Maqueda 157, si può ammirare  la mostra dal titolo "Futurismo e futuristi:l'impatto e l'oltre"curata e organizzata da Graziella Bellone in collaborazione con Laura Miceli . L'evento è inserito nel programma di Palermo Capitale della Cultura 2018. La mostra sarà visitabile fino all’8 giugno.  L’ingresso è gratuito.

E' uno dei grandi della fotografia del XX secolo. I suoi scatti hanno narrato la disperazione e la tragedia delle guerre che hanno costellato il Novecento e le speranze di fronte alla fine dei conflitti. La mostra "Robert Capa - Retrospective" che si è aperta all'Albergo dei Poveri a Palermo, ripercorre il lavoro di questo maestro della fotografia in un momento particolare: le celebrazioni dei 70 anni di Magnum Photos, di cui Capa fu fondatore insieme a Henri Cartier-Bresson, George Rodger, David “Chim” Seymour e William Vandivert. Centosette gli scatti in mostra, tutti in bianco e nero, realizzati dal 1936 al 1954, l'anno in cui Capa morì, ucciso da una mina anti-uomo in Indocina. Tra le sezioni anche una dedicata alla Sicilia dove il fotoreporter raccontò la liberazione dell'isola da parte degli americani alla fine del secondo conflitto mondiale.

“Arrivano i dinosauri”,  l' esposizione di due dei più importanti modelli di dinosauri al mondo all'Orto Botanico di via Lincoln . L’acquisizione dei dinosauri, rappresentativi delle specie “Carnotaurus sastrei” e “Thecodontosaurus antiquus”, scaturisce dalla collaborazione scientifica tra il Museo Gemmellaro del SiMuA e l’Oertijdmuseum di Boxter in Olanda, produttore delle repliche. L’installazione aprirà al pubblico a partire dalle 9 e la visita è compresa nel biglietto di ingresso all’Orto Botanico dove saranno esposti fino al mese di agosto.

Nudi. Centinaia e migliaia. Volontari che accorrono per partecipare ad ogni suo progetto. Spencer Tunick racconta così il paesaggio, livellando la bellezza dei corpi senza veli, rendendo uguale uno agli altri. Sarà Palermo – Capitale Italiana della Cultura 2018 – ad ospitare “Nudes”, l’antologica del fotografo americano che raccoglierà, per la prima volta, scatti realizzati in tutto il mondo, da Shanghai a Parigi, dall'Australia a Brooklyn. La mostra di Spencer Tunick è visitabile  allo ZAC, il padiglione dedicato all’arte contemporanea nei Cantieri Culturali alla Zisa, dove resterà fino al 2 giugno.

​Siciliano di nascita, romano d’adozione, Francesco Trombadori è stato un artista dalle qualità sopra le righe. Paesaggista e ritrattista, mostra nella sua pittura quell’occhio sensibile figlio di un lasso di tempo che corre tra due grandi guerre: al pittore dedica un’ampia retrospettiva la Galleria d’arte Moderna che dal 23 marzo al 2 settembre ospita “Francesco Trombadori. Essenziale verità delle cose”. Vengono esposte circa sessanta tele, dipinte tra il 1915 e il 1961, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private di tutta Italia; e inoltre, disegni, libri, cataloghi di mostre e articoli di giornale dall'archivio dell'artista, custodito nel suo studio a Villa Strohl-Fern. La mostra è a cura di Giovanna Caterina De Feo ed arriva a Palermo dopo essere stata allo GNAM di Roma. Dopo più di dieci anni dall’ultima mostra monografica nella sua città natale, Siracusa, Trombadori ritorna a far parlare di sé.

Dopo alterne vicende, il celebre Ritratto di Donna Franca Florio, eseguito da Giovanni Boldini e simbolo della Belle époque, torna nella sua città, a Villa Zito, in occasione delle iniziative di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. La mostra Il ritorno di Donna Franca Florio sarà aperta al pubblico fino al 20 maggio.

Arriva fino al 10 giugno a villa Zito in via Libertà la mostra dedicata ai pittori "Caravaggeschi".

Il teatro Politeama Garibaldi di piazza Ruggero Settimo sarà visitabile al mattino, sette giorni su sette. Porte aperte dalle 10 alle 14.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X