CONCERTO

Il Conservatorio di Palermo apre le porte alla città, si inaugura il nuovo piano Steinway

conservatorio palermo, Palermo, Cultura
Conservatorio di Palermo

PALERMO. Il Conservatorio di Palermo apre le porte alla città con un concerto non stop che vedrà esibirsi domenica prossima 18 marzo, dalle 10.30 alle 13 e dalle 17.30 alle 20, alcuni dei suoi migliori allievi per inaugurare il nuovissimo Steinway gran coda, recente importante acquisto dell’Istituto.

Il programma presenta grandi classici della letteratura pianistica, autori contemporanei ed esecuzioni di giovani autori con esibizioni di 30 minuti di Ludovica Franco, Carmen Sottile, Federico Di Noto, David Badiane, Sara Bursi, Gabriele Laura, Francesco Geraci, Gabriele Scarpaci, Alessio Esposito, Massimiliano Seggio, Davide Spina, che suoneranno musiche di Mozart, Chopin, Beethoven, Rachmanivov, Prokofiev, Bach, Liszt, Clementi, Schiavone, Poulenc, Franck e dello stesso Spina.

«Sarà una grande festa per il Conservatorio», dice il direttore Gregorio Bertolino, «un’occasione importante per i nostri allievi che finalmente avranno a disposizione uno strumento che darà a chi suona l’opportunità di esprimersi al meglio. Il pubblico presente non solo ascolterà dell’ottima musica ma, nell’intervallo fra un’esecuzione e l’altra, potrà vedere da vicino il pianoforte e ammirarne le caratteristiche di costruzione».

L’acquisto dello strumento, fra i pochi effettuati negli ultimi 50 anni negli istituti musicali in Sicilia, è stato proposto fin dal suo insediamento dal presidente Gandolfo Librizzi: «Con l’acquisizione di tale straordinario strumento - sottolinea - si realizza un evento storico per il Conservatorio di Palermo. Dopo oltre 60 anni, abbiamo voluto offrire agli allievi uno tra le più prestigiose marche di pianoforti al mondo, perché suonandolo si possa avere uno stimolo in più per fare sempre meglio, per traguardare con più ambizione la meta artistica e professionale. Ma anche per i docenti, avvalersi di un tale strumento può essere un ulteriore stimolo professionale per dare il meglio di sé. È quindi un gran giorno per il Conservatorio che merita di essere celebrato offrendo alla città qualcosa di speciale»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X