Pallanuoto, da Palermo a Piacenza per combattere l'autismo: l'avventura de "I delfini blu" - Video

di

PALERMO. Lo sport è per tutti e di tutti. Atleti normodati e con problemi autistici insieme per dimostrare che la pallanuoto può aiutare ad abbattere le barriere. È con questo obiettivo che  nasce la squadra di pallanuoto Delfini blu, di cui fanno parte 7 giovani giocatori autistici e che domenica 18 marzo sarà a Piacenza per un incontro.

Una formazione nata lo scorso settembre, con l’intento di promuovere iniziative sociali e progetti sportivi “per tutti”, su volere di un gruppo di psicologi ed istruttori sportivi che opera nel mondo della disabilità da molti anni.

Il “Progetto pallanuoto per tutti” coinvolge ragazzi autistici, integrati con atleti normodotati di alcune società sportive del territorio che hanno sposato il progetto (Telimar, Rari Nantes Palermo 89); la squadra insieme a poche altre in Italia, vuole lanciare la partenza della pallanuoto per la disabilità. Con riferimento a questo il prossimo 18 Marzo, si svolgerà a Piacenza l'iniziativa che rappresenta la prima esperienza nazionale di “Waterpolo per tutti”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X