AMAT-CONFESERCENTI

Ztl a Palermo, da aprile pass gratis per chi fa acquisti: accordo vicino

di

PALERMO. Pass giornalieri a prezzi ridotti o gratuiti per i clienti che acquistano nei negozi che ricadono all'interno della Ztl. È quanto prevede un accordo fra Amat e Confesercenti Palermo, che dovrebbe essere operativo a partire da aprile.

L'intesa, che attende solo di essere approvata in via definitiva dal Cda di Amat, nasce per sostenere e agevolare gli acquisti nelle attività commerciali della Zona a traffico limitato.  L'accordo prevede che Confesercenti acquisti da Amat carnet di pass giornalieri a un prezzo scontato. I commercianti aderenti potranno regalare i ticket ai clienti che hanno effettuato un acquisto. Ricevuto il pass, il cliente dovrà attivarlo e regolarizzarsi entro la mezzanotte - come di consueto -, tramite sms inviando un messaggio al numero dedicato (339.9942927), scrivendo la targa dell'auto e il codice segreto riportato sulla scheda pass.

L'iniziativa sarà valida nei negozi aderenti a Confesercenti ma non si esclude che possa essere allargata anche ad altre attività.

Mario Attinasi, presidente di Confesercenti Palermo sul vicino accordo per i pass Amat dichiara: "È una novità importante che va nella direzione auspicata da
Confesercenti: rispetto delle regole e valorizzazione della Ztl, ma anche tutela dei commercianti del centro storico e agevolazioni per i clienti che scelgono questa zona della città per i loro acquisti".

Intanto, sembrano esserci buone speranze anche per il piano parcheggi - fa sapere la Confesecenti -, attualmente al vaglio del Comune. Il piano, proposto all'amministrazione, prevede dei parcheggi in rete e bus navetta gratuiti, che colleghino i primi all'area a traffico limitato. In particolare, l'obiettivo è quello di collegare meglio i 417 posti-auto presenti al Foro Italico, i 79 di piazza Giulio Cesare (all’ufficio Anagrafe) e i 593 al parcheggio Basile, oltre a quelli degli altri parcheggi dentro o a ridosso la Ztl, in particolar modo piazzale Ungheria, via Spinuzza e Tribunale.  Se approvato, bisognerà decidere il numero di quanti rendere gratuiti e quanti invece a pagamento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X