GDS IN EDICOLA

"Danno erariale": i conti del Comune di Palermo sotto la lente degli ispettori ministeriali

PALERMO. I conti del Comune di Palermo sotto la lente di ingrandimento degli ispettori del ministero dell'Economia. Si parla di "danno erariale". A essere contestate, come scrive il Giornale di Sicilia di oggi, alcune pratiche definite poco ortodosse: tra queste, in particolare, gli emolumenti aggiuntivi attribuiti ai dipendenti comunali nominati dirigenti a contratto ex art. 90 (quelli di nomina diretta) che compongono lo staff del sindaco.

Al quotidiano il sindaco Leoula Orlando replica: "Risponderemo". Le retribuzioni dei dirigenti da me nominati si assestano molto al di sotto dei compensi erogati in analoghi uffici di Comuni anche più piccoli».

Nel mirino finiscono anche le aziende partecipate, i loro contratti di servizio, i disallineamenti, la condizione di strutturale difficoltà finanziaria. Il report degli ispettori ministeriali è stato inviato anche alla procura Corte dei Conti per accertare eventuali responsabilità. Il documento è allo studio di Palazzo delle Aquile ed è tenuto top secret.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X