Arrestate madre e figlia usuraie a Bagheria, ecco l'intervista al comandate Minicucci - Video

PALERMO. I carabinieri della compagnia di Termini Imerese hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Termini Imerese,  nei confronti di due donne di Bagheria, madre e figlia, ritenute responsabili dei reati continuati di usura ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria.

L’indagine ha portato alla luce l’esistenza di un diffuso giro di usura nel comune di Bagheria ad opera delle due donne che avevano messo in piedi una ben organizzata attività illecita di concessione di prestiti a persone in gravi difficoltà finanziaria, con recupero delle somme a tassi usurari, pari ad oltre il 360% annui.

Ecco l'intervista del comandante della compagnia di Termini Imerese, Federico Minicucci.

Immagini di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X