TELEVISIONE

Blackout di Tgs, il comunicato della direzione

PALERMO. Oggi un intervento di manutenzione programmato dall’Enel nella zona di monte Pellegrino, con conseguente sospensione temporanea della fornitura di energia elettrica, ha di fatto comportato il blocco per buona parte della giornata dei ripetitori televisivi posti in cima alla montagna, compreso quello di Tgs. Un danno non da poco, se è vero che la circostanza ha fra l’altro impedito ai palermitani di guardare il nostro notiziario delle 13,50.

L’Enel ha obiettato di aver seguito i dettami normativi in materia di comunicazione preventiva per questo tipo di interventi, apponendo non oltre 48 ore prima un volantino sul luogo fisico in cui avviene la sospensione della fornitura. Una spiegazione che francamente appare troppo pilatesca. Gli impianti televisivi in questione si trovano in una zona nella quale non è frequente la presenza di personale addetto, che possa dunque prendere visione in tempo della comunicazione e agire di conseguenza. Non si tratta certo di un condominio o di una normale utenza commerciale, dove invece un tale avviso può essere tempestivamente visto dai destinatari.

Di questo l’Enel ha ritenuto di non dover tenere conto, limitandosi a un rispetto pedissequo e letterale della norma, senza porsi più di tanto il problema delle conseguenze. Non possiamo che fortemente rammaricarcene. Chiedendo, noi sì, scusa ai teleascoltatori di Tgs, privati loro malgrado della visione del notiziario delle 13,50 e di altra parte del palinsesto quotidiano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X