PALERMO

La carica di Gnahoré: con la musica porto allegria nello spogliatoio

di

PALERMO. Dal 15 luglio in poi il Palermo ha cambiato ritmo. Non in campo, perché in così poco è impossibile vedere differenze rispetto al passato, ma nell’am - biente. È letteralmente cambiata la musica: quella che Eddy Gnahoré ha sparato a palla nello spogliatoio alla fine di ogni allenamento. Da Tupac a Drake, decenni di hip hop americano con i quali caricare il gruppo dopo le fatiche di Bad Kleinkirchheim. Uno spirito contagioso, quello del ventitreenne parigino che porta sul volto i segni di un incidente automobilistico occorsogli un anno e mezzo fa. Qualche settimana prima aveva in mano un biglietto aereo con destinazione Birgi. Da lì avrebbe dovuto fare le visite mediche e firmare col Palermo, invece si fermò a Napoli senza mai indossare i colori rosanero. Quei colori che ritrova adesso, con l’obiettivo di riportarli in Serie A.

Appena arrivato, è già diventato il dj del gruppo: è il suo modo per dare la scossa alla squadra?

«Sì, mi piace portare un po’ di atmosfera giusta con la mia musica nello spogliatoio. Sono un grande appassionato di musica rap e hip hop, i miei artisti preferiti sono Drake e Chris Brown. Cerco comunque di accontentare i gusti di tutti i compagni».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X