CALCIO

Palermo, il calo di Nestorovski: il suo futuro è un rebus

di

PALERMO. Un campanello d’allarme che rimane acceso anche a retrocessione metabolizzata. Ilija Nestorovski non segna più, non lo fa dallo scorso 26 febbraio con la Sampdoria e ha portato la propria striscia di astinenza a nove partite consecutive, superando il record precedente di otto. Un’enormità per il capocannoniere del Palermo, una mancanza sul piano realizzativo che autorizza interrogativi a dir poco impensabili non meno di tre mesi fa: è il caso di puntare davvero tutto su di lui per il prossimo anno?

Domanda legittima, dato che a Palermo si sono visti due Nestorovski. Il cannoniere implacabile del girone d’andata, quello che riusciva a timbrare con continuità il tabellino dei marcatori pur avendo pochissime chance per andare a segno, contrapposto al centravanti da soli tre gol in tutto il girone di ritorno, uno dei quali su rigore. Se si estende il raggio alle sole marcature su azione, il digiuno del macedone ha inizio addirittura dal 5 febbraio, data della rete segnata contro il Crotone per il primo successo casalingo dei rosa. Se nel corso di questi mesi Nestorovski ha avuto inoltre l’alibi di una squadra inadatta a servirlo in area di rigore, l’ultima sfida contro il Genoa ha scatenato non pochi dubbi sulla sua effettiva rapacità sotto porta. Il gol sbagliato da pochi passi, praticamente a porta sguarnita, è l’emblema di una seconda metà di stagione da dimenticare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X