LA TRAGEDIA AL RALLY

Incidente alla Targa Florio, lieve miglioramento per Gemma. I medici: segnali confortanti

incidente, targa florio, Gemma Amendolia, Palermo, Cronaca
Gemma Amendolia

PALERMO. Sono lievemente migliorate le condizioni di Gemma Amendolia, la ragazza di 27 anni rimasta ferita in un incidente durante una prova speciale nella Targa Florio. In quel terribile schianto erano morti il padre, Mauro Amendolia, 53 anni, originario di Messina, e il commissario di gara Giuseppe Laganà, 56 anni, di Lentini. Gemma, subito dopo l'incidente, era stata soccorsa e trasportata in elisoccorso al Civico di Palermo, dove è ricoverata ormai da 10 giorni nel reparto di seconda rianimazione.

Le sue condizioni erano apparse molto gravi, ma piano piano, con la grandissima forza di volontà che i familiari hanno più volte sottolineato in questi giorni, sta riuscendo a stupire tutto e tutti.

La prognosi ovviamente è ancora riservata, e il percorso è ancora molto lungo. "Non si può parlare di risveglio - ha sottolineato il direttore sanitario dell'ospedale Civico, Giorgio Trizzino - ma certamente ci sono dei segnali confortanti. Riesce a comunicare con i medici, ad esempio muovendo leggermente la mano quando i dottori diminuiscono la sedazione per verificare le condizioni".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X