palermo calcio, SERIE A, Palermo, Qui Palermo
IL WEB NEL PALLONE

Aria nuova con Embalo, Pezzella e Trajkovski. Mossa giusta per rimonta?

di

PALERMO. Non solo Nestorovski. Nel Palermo targato Diego Lopez si sta facendo spazio chi fino ad ora ha giocato meno e punta a essere protagonista da qui al termine del campionato. Il Palermo sta trovando in queste partite nuova linfa vitale da gente come Pezzella, Trajkovski ed Embalo.

Calciatori con tanta voglia di mettersi in mostra, dai quali ci si aspetta una ventata di entusiasmo che possa trascinare anche i compagni di squadra. E chissà, magari, alla fine questi possono rivelarsi i veri acquisti di una campagna di gennaio che ha visto il Palermo fare molto meno di quanto ci si aspettasse. Questa settimana, dunque, il Giornale di Sicilia con l’iniziativa «Il web nel pallone» vuole chiedere ai suoi lettori se ritengono che questa possa essere la mossa giusta per tentare la rimonta verso la salvezza e se credono che il nuovo allenatore debba puntare anche su altri giocatori che fino a qui hanno trovato meno spazio in campo.

I lettori-tifosi potranno lasciare commenti e analisi sui canali multimediali del quotidiano: il sito internet www.gds.it e la pagina ufficiale Facebook. Sabato sarà pubblicata una pagina coi commenti e, per chi volesse, con le proprie foto.

Due partite sono forse troppo poche per capire se questa può diventare la strategia vincente. Fatto sta che nelle prime due gare con Diego Lopez in panchina la mossa ha pagato. L’allenatore uruguaiano ha dato fiducia dal primo minuto a Pezzella e l’esterno lo ha ripagato con buone prestazioni.

Il rinnovo ha giovato e caricato Pezzella e i risultati si sono visti sul campo con le buone partite di Napoli e contro il Crotone. Giusto, dunque, puntare su uno dei patrimoni della società, a maggior ragione se si considera che l’Aleesami di adesso ha subito un forte calo fisico e sembra un lontano parente di quello visto a inizio stagione. Senza dimenticare la duttilità di Pezzella, in grado di giocare da esterno in una difesa a quattro o fare il quinto di centrocampo in un 3-5-2 e all’occorrenza può sacrificarsi anche come difensore centrale in una linea a tre.

Decisivo, inoltre, può essere l’apporto che possono dare alla fase offensiva Trajkovski ed Embalo. Andato via Quaison, sono loro in questo momento le prime scelte di Lopez per affiancare Nestorovski, al quale non si può certo chiedere di portare sulle spalle tutto il peso dell’attacco. Trajkovski non ha ancora i novanta minuti sulle gambe e le sostituzioni delle ultime due partite lo dimostrano. Del resto, l’attaccante sta ancora recuperando da un lungo stop, ma ha la fiducia del tecnico nella speranza che, come ha fatto contro il Genoa, i suoi colpi possano risolvere le partite a favore del Palermo, rivedendo, perché no, qualche gol alla Del Piero come nella passata stagione.

E poi c’è Embalo, tra i migliori nella vittoria col Crotone. Oltre all’assist decisivo per Nestorovski anche tante altre giocate. Tra infortuni e scelte tecniche ha visto pochissimo il campo nella prima metà di stagione ed è sicuramente più fresco di altri compagni e degli avversari. La sua spinta sugli esterni può essere decisiva anche perché sembra essere l’unico in grado di «strappare» e dribblare l’avversario. Insomma, se questi giocatori trovano la continuità e Nestorovski conferma la sua vena realizzativa, la sensazione è che questo Palermo, calendario alla mano, possa davvero puntare al miracolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati