crotone, Palermo, SERIE A, Diego Lopez, Palermo, Qui Palermo
Diego Lopez e il ds Salerno
SERIE A

Palermo, Lopez: "Siamo ancora al 70%, dobbiamo stare uniti"

PALERMO. È dovuto arrivare il quarto allenatore stagionale per festeggiare la prima vittoria in casa del Palermo. L'onore è toccato a Diego Lopez , alla sua seconda panchina in rosanero. Dopo il pareggio a Napoli, è arrivato il successo contro il Crotone. A firmare la rete è ancora una volta Nestorovski. «È un giocatore importante: dobbiamo dargli una mano a segnare - ha spiegato Lopez - perchè è fondamentale che lui vada in porta più volte possibile. Quando lo fa, lui segna e ci risolve le partite». Lopez ha la ricetta per la salvezza.

«Secondo me dobbiamo puntare tutto sulla nostra unione e sulla nostra compattezza: oggi non ci siamo disuniti nemmeno nei momenti peggiori - ha aggiunto -. Continuiamo così perchè la strada è giusta. Penso che sia stata una vittoria importante, perchè la prestazione da sola non basta. Sono tre punti fondamentali. Possiamo fare di più sotto l'aspetto del possesso e credo possa dare di più, per adesso siamo secondo me solo al 70%. Sanno giocare, ma ripeto che la situazione a volte ti porta a impaurirti e giocare male, dobbiamo uscire da questa situazione giocando come hanno fatto oggi i ragazzi».

Per Davide Nicola, tecnico del Crotone, la sconfitta è un risultato bugiardo. «È stata una partita non facile, molto spezzettata e molto frammentata. Il pareggio - ha sottolineato - sarebbe stato il risultato più giusto. Ammetto che non abbiamo giocato bene, però fino al gol avevamo interpretato bene la gara. Poi il gol ha cambiato tutta la nostra strategia. Sapevamo che la posta in palio era alta». Adesso la strada del Crotone è sempre più in salita. «Noi dobbiamo pensare a recuperare, sappiamo che era difficile - ha aggiunto Nicola -. Ho detto ai ragazzi di continuare a sperare. Mercoledì abbiamo il bonus, cioè la partita contro la Juventus: proveremo a fare il miracolo contro i bianconeri. Abbiamo la consapevolezza che nulla è impossibile. Siamo convinti che giocando con la voglia di vincere, possiamo inseguire il sogno salvezza. Se perdiamo una partita, non fa niente, siamo ancora in gioco. Questa partita col Palermo ci ha tolto alcune energie, ma non importa».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati