CRISI ROSANERO

Calciomercato deludente, sul web la rabbia dei tifosi del Palermo

di
calciomercato palermo, retrocessione, SERIE A, Palermo, Calciomercato, Qui Palermo
Il ds del Palermo, Nicola Salerno

PALERMO. La rivolta dei tifosi rosanero… sul web. Su sui social network, ma anche su Gds.it, sono stati tantissimi i commenti di protesta dei fan rosanero verso il Palermo Calcio società. La maggior parte punta il dito contro il presidente Maurizio Zamparini.

Critiche anche a Salerno che ieri aveva promesso un paio di acquisti. E invece nulla, immobilismo totale e un Palermo che rischia di retrocedere anzitempo. Serviva un mercato importante, servivano rinforzi di esperienza per dare nuova linfa alla squadra e creare entusiasmo tra i tifosi, e invece i rinforzi tanto sperati sono rimasti solo sulla carta.

Zamparini e Salerno hanno fatto melina, attendendo il gong delle 23, quasi una dichiarazione di resa verso la lotta salvezza, una spugnata gettata con largo anticipo. Di round da giocare ce ne sono ancora, ma a questa squadra serviva un mercato che portasse almeno un portiere, un difensore, un centrocampista e un attaccante, nulla di tutto ciò.

Il Palermo ha praticamente ceduto il giocatore più in forma – Quaison – senza rimpiazzarlo. Va via anche Bentivegna. Nessuna chioccia presa per Posavec, nessuna alternativa a Nestorovski che quindi dovrà tirare la carretta fino al termine del campionato, senza prendere squalifiche o raffreddori.

Difficile credere che il Palermo possa lottare, i tifosi lo sanno e per tutta la notte hanno scritto le loro riflessioni, le loro amarezze, il loro “disappunto” verso una strategia che porta solo al baratro. Tra i tanti commenti arrivati al nostro giornale traspare proprio la sofferenza del tifoso rosanero, una volontà di crederci fino alla fine ma annientata dalle scelte societarie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook