LE INDAGINI

La tigre fuggita a Monreale, il circo: è stato un sabotaggio

di

PALERMO. I titolari del circo di Svezia denunciano un sabotaggio. Sarebbe stata una mano nemica a far fuggire sabato mattina la tigre del Bengala, un maschio albino di nome Oscar, scappata dalla sua gabbia e avvistata sulla circonvallazione di Monreale.

Una fuga che ha provocato tensione e paura: ci sono volute quattro ore prima che l’animale venisse catturato.

Mario Saly, il titolare del circo che ha montato il tendone nel parcheggio «Venero» lo scorso 19 gennaio e che propone spettacoli giornalieri, è già stato sentito dai carabinieri, ai quali avrebbe raccontato la sua versione dei fatti, denunciando un sabotaggio grazie al quale la gabbia sarebbe stata aperta, consentendo al felino di poter uscire.

Ad accorgersi dell’accaduto sarebbe stata Natasha Pellegrini, sorella di Paolo, uno degli addetti alle bestie, oltre che domatore di leoni, che sabato mattina avrebbe visto due giovani aggirarsi nei pressi della gabbia e poi andare via di fretta, non appena scoperti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X