PALERMO

Zamparini: finchè la matematica
non ci condanna c'è speranza

di

PALERMO. Arriva il nuovo allenatore in casa Palermo e come di consueto Maurizio Zamparini spera nelle doti del neo tecnico.

Il patron rosanero parla così di Diego Lopez: "Spero con lui si possa centrare l’obiettivo – ammette Zamparini a Radio Kiss Kiss – . E’ un ragazzo serio ed uomo di fiducia del direttore Salerno. Io spero ancora nella salvezza anche se so che già a Napoli incontreremo delle difficoltà. Finchè la matematica non ci condannerà è possibile, ma bisogna invertire la rotta a livello di risultati e gioco“.

Zamparini fa mea culpa per il caos allenatori e dice: "Abbiamo toppato nella scelta degli allenatori. Fosse rimasto Ballardini forse avremmo 7-8 punti in più. Gara di Napoli? Gli azzurri in attacco sono spaventosi, se la possono giocare per lo scudetto. Noi comunque siamo una buona squadra e cercheremo di dimostrarlo, nonostante siamo coscienti che sarà difficile“.

Infine, il patron rosanero commenta anche l’operato del collega De Laurentiis a capo dei partenopei: “Fare calcio al Sud non è facile. Ci sono pochi soldi e il mercato di gennaio ne è la prova, dove ci sono state operazioni fatte solo con prestiti, scambi e misure del genere. De Laurentiis punta al mercato orientale per i diritti televisivi e non per trovare soci per la società. Il Napoli può permettersi di cercare sponsor in giro per il mondo perché è una società leader seguita ovunque“.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X