INIZIATIVA UNCI

Al Giardino della Memoria di Palermo ricordate le vittime di mafia

PALERMO. Cronisti e magistrati insieme nel ricordo di tutte le vittime della mafia. Un momento di riflessione dedicato a coloro che sono stati uccisi da Cosa nostra è stato organizzato stamane al Giardino della Memoria di via Ciaculli a Palermo. La manifestazione è stata intitolata: "Comincia il nuovo anno, ricordiamoli ogni giorno".

L'idea dell'iniziativa è del giornalista Leone Zingales, vice-presidente nazionale dell'Unci. "A partire da quest'anno - ha detto - l'1 gennaio ricorderemo, in questo sito strappato alla mafia, i caduti: magistrati, giornalisti, sindacalisti, imprenditori, poliziotti, carabinieri, religiosi e tutti coloro che sono stati assassinati dai criminali mafiosi".

Il giudice Matteo Frasca, presidente della sezione distrettuale di Palermo dell'associazione nazionale magistrati, ha detto che "dedicare il primo giorno di ogni anno al ricordo delle numerose vittime di Cosa nostra vuole essere un modo non solo per rendere ancora una volta, con sobrietà e senza retorica, doverosa testimonianza ai caduti, ma ancor di più per ricordare che il genuino ed autentico impegno antimafia costituisce una priorità per tutti: autorità e comuni cittadini".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X