PALERMO

Le indagini sulle morte della donna a Capo Gallo: forse è scivolata sugli scogli

Per chiarire il giallo i militari attendono l’esito dell’autopsia

PALERMO. I carabinieri hanno ricostruito le ultime ore di vita di Silvana Tartamella, la donna di 43 anni, trovata morta sugli scogli di Capo Gallo accanto ad una società di rimessaggio. Secondo i militari, la morte potrebbe essere avvenuta per cause accidentali.

Silvana Tartamella avrebbe fatto una passeggiata a Capo Gallo. Sarebbe arrivata a bordo di un autobus. Poi a piedi fino alla scogli. Qui si sarebbe tolta i vestiti rimanendo in canottiera per prendere un po’ di sole. Dopo un po’ avrebbe fatto una passeggiata sugli scogli e sarebbe scivolata. Un volo da circa due metri che solitamente non provoca la morte. La donna non è caduta in mare anche se nei polmoni è stata trovata un po’ di acqua di mare. Probabilmente il corpo è stato investito dalla forte mareggiata che ieri si è abbattuta a Capo Gallo come hanno raccontato alcuni pescatori. Per chiarire il giallo i militari attendono l’esito dell’autopsia che sarà eseguita all’istituto di Medicina Legale del Policlinico.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X