PALERMO

Asp, caos e code per i presidi nella sede della truffa dei pannoloni

di

PALERMO. E’ arrivata anche la polizia in via Giorgio Arcoleo nella sede dell’Azienda sanitaria locale dove si rilasciano i presidi per i disabili e i diabetici. Una lunga coda con tanta tensione tra gli utenti che in queste mattine hanno iniziato a prendere il turno alle cinque del mattino. E’ lo stesso ufficio di Pietro Li Sacchi, il funzionario dell’Ufficio H finito in manette insieme a quattro farmacisti per le truffe sui pannoloni e prodotti per celiaci. “E’ una vergogna – hanno raccontato gli utenti – Siamo qui da ore e ci dicono che non riusciranno a guardare neppure la mia pratica. Un grande caos con un dipendente solo allo sportello che fa da filtro e nessuno che dà informazioni”. Dall’Asp fanno sapere che questo caos è dovuto proprio alla truffa messa in atto e scoperta dai carabinieri. “Nell’ufficio lavorano nove dipendenti. Uno allo sportello e otto negli uffici.– dicono dall’Asp – ogni pratica deve essere esaminata perché ogni pratica deve passare un vaglio molto attento visto che si stanno continuando a scoprire diverse anomalie nell’erogazione dei presidi messe in atto precedentemente in questo ufficio”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X