CARABINIERI

Nuova intimidazione a Terrasini: fiamme a una tabaccheria

di
Nel mirino un esercizio commerciale a pochi passi dal lungomare. Lanciata una bottiglia incendiaria

TERRASINI. Ancora attentati intimidatori a Terrasini. Questa volta è stata colpita la tabaccheria di via Benedetto Saputo, a pochi passi dal lungomare Peppino Impastato. Ignoti intorno alle due di notte hanno lanciato una bottiglia incendiaria contro il distributore automatico delle sigarette. A notare le fiamme, una pattuglia dell’Istituto di Vigilanza Ksm che stava effettuando il consueto controllo del territorio. In pochi minuti le fiamme hanno danneggiato l’ingresso dell’attività commerciale. A spegnere il rogo sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Partinico. Sul posto anche i carabinieri per i  rilievi di rito.

Una situazione che fa salire l’allarme sicurezza nella cittadina marinara. Salgono a quattro gli attentati incendiari nel giro di pochissimo tempo. Il più grave si è consumato nella notte tra venerdì e sabato quando qualcuno è arrivato perfino a lanciare una molotov contro la caserma dei carabinieri. Qualche giorno prima era stato preso di mira un parrucchiere. Davanti l’esercizio commerciale ignoti gli avevano lanciato uno pneumatico in fiamme. Precedentemente era stata colpita un’attività di pub-ristorazione sul lungomare con modalità simili. I carabinieri stanno cercando di capire se gli episodi siano tutti collegati tra di loro. Nei giorni scorsi l’associazione Impastato aveva ipotizzato la presenza di un “boss emergente che vuole controllare il territorio.”

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X