PALERMO

Concerto multietnico al Massimo, sul palco il "Coro arcobaleno"

Spazio anche al Coro composto da 27 bimbi delle comunità immigrate di Palermo reclutati grazie alla Consulta delle culture presso il Comune di Palermo

PALERMO. Ci sara' anche la voce del senegalese Badara Seck, discendente da una antica famiglia di griot, cantastorie che tramandano la memoria del popolo africano, al concerto multietnico dell'Epifania "Tutti i colori del mondo", diretto dal maestro Salvatore Punturo, in programma oggi al Teatro Massimo di Palermo alle 17.30.

Sul palcoscenico si esibiranno anche il malese Moustapha Dembele e il pakistano Hussain Iqtidar con il suo qawwalli, un canto della tradizione sufi. Spazio anche al "Coro arcobaleno" composto da 27 bimbi delle comunita' immigrate di Palermo reclutati grazie alla Consulta delle culture presso il Comune di Palermo.

I giovani (dai 4 ai 14 anni) provenienti da Sri Lanka, Filippine, India, Polonia, Romania, debutteranno accanto al Coro di voci bianche del Teatro Massimo e ad alcuni rappresentanti dei Teatri Alchemici. L'appuntamento chiude la rassegna "Il Massimo per tutti" che ha proposto oltre 60 iniziative in un mese. Soddisfatto il direttore artistico del Teatro Massimo Oscar Pizzo.

"L'Unica azione civile che può fare un teatro - ha commentato - è di aprirsi a più persone che partecipano anche come artisti. Stiamo iniziando a lavorare su diversi progetti e fasce di età. 'Tutti i colori del mondo' è uno di questi progetti che permette l'integrazione tra realtà sociali e fasce differenti. In un momento di crisi della cultura puntare sui bambini e sui giovani è molto importante. Questo luogo rappresenta la storia della cultura di Palermo e deve essere aperto a tutti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X