Detenuto ferisce un agente all'Ucciardone

L'aggressione è avvenuta ieri intorno alle 16.30, quando un assistente capo della polizia penitenziaria è stato colpito ripetutamente alla tempia con un oggetto acuminato. L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso
Palermo, Archivio

PALERMO. Un assistente capo della polizia penitenziaria, G.G, 44 anni, è stato aggredito da un detenuto nel carcere palermitano dell'Ucciardone. Ne danno notizia i sindacalisti Gioacchino Veneziano (Uilpa) e Francesco D'Antoni (Ugl). L'aggressione è avvenuta ieri intorno alle 16.30 e l'agente - colpito ripetutamente alla tempia da un detenuto lavorante, con un oggetto acuminato - è stato trasportato al pronto soccorso.
Per i segretari regionali di Uilpa e Ugl "é necessario che si lavori su molti fattori, tra cui quello che riguarda l'adeguamento degli organici di polizia: su 523 unità previsti dalle piante organiche ministeriali solo 350 sono gli effettivi, e se togliamo una media giornaliera di 50 assenti, significa che i numeri scendono ad appena 300 unità, di cui appena 150 uomini nell'arco delle 24 ore si occupano di vigilare sulla sicurezza della struttura che oggi contiene 550 detenuti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook